Componenti
Protesici

La gamma di offerta di B. & B. Dental relativa ai componenti protesici è molto ampia ed è in grado di proporre a dottori e soprattutto a tecnici di laboratorio diverse opzioni protesiche che rispettino il volume osseo disponibile, l’occlusione, le specifiche esigenze protesiche e la richiesta estetica del paziente.

Componenti protesici

Gamma Componenti

Essa si estende da monconi provvisori facilmente personalizzabili a monconi MUA per la costruzione di protesi all-on-four, passando attraverso semplici monconi in titanio, basi in oro e multi-scan abutments. E’ inoltre possibile scegliere fra pilastri a sfera, abutment dritti e angolati a 15° e a 25°, esclusivamente i MUA hanno angolazione di 17° e di 30°, e a seconda della tipologia di moncone sono disponibili fino a 5 altezze. Il principale materiale utilizzato è il titanio, ma vengono proposti anche il plexiglass, il peek, l’oro e la plastica colorata.

PROTESI CEMENTATA

La protesi cementata su impianti è definita come un manufatto protesico cementato su elementi intermedi (monconi) avvitati direttamente sugli impianti. Ciò offre maggior estetica per il rispetto del profilo emergente, il cemento sigillante facilita la passivazione della struttura e l’equilibratura occlusale è agevolata. Gli svantaggi invece riguardano la difficoltà di rimozione della protesi e il rischio che il cemento fuoriesca sotto il livello gengivale.
Essa può essere realizzata attraverso l’uso dei seguenti componenti: i monconi provvisori in plastica, in peek e in titanio, i monconi calcinabili, i monconi in titanio, la base cerec, la base in oro e in alcuni casi i multi-scan abutment.

PDFDownload PDF

PROTESI AVVITATA

La protesi avvitata invece prevede che il manufatto protesico venga avvitato su elementi intermedi (monconi) a loro volta avvitati direttamene sugli impianti. Questo implica uno smontaggio molto facile della protesi, la connessione mediante pilastri anatomici e l’assenza di utilizzazione di cementi sigillanti. Gli svantaggi sono legati al fatto al che il profilo di emergenza anatomica a volte è difficile da realizzare e si può verificare la sporgenza delle viti sulla superficie occlusale, oltre alla difficoltà di controllo della passività.
Essa prevede a seconda del caso clinico l’uso dei seguenti componenti: i monconi provvisori in plastica, in peek e in titanio, i monconi calcinabili, i multi-scan abutment, i MUA, i flat, la base cerec e la base in oro.

PDFDownload PDF

PROTESI SU ATTACCHI

E’ richiesta soprattutto per rispettare situazioni cliniche in cui devono essere considerate insieme esigenze di funzionalità, estetica, fonetica ed esigenze igieniche. Sono particolarmente funzionali in condizioni sfavorevoli a ricostruzioni con ponti fissi e se il paziente è insoddisfatto con soluzioni rimovibili perché soggetto ad irritazioni orali e/o perdita di osso per il fissaggio. Infine è adatta a pazienti edentuli con palato crepato o che hanno restrizioni economiche. Per la loro realizzazione vengono offerti monconi o meglio pilastri a sfera progettati per ricostruzioni a ritenzione su attacco, monconi equator e accessori per la realizzazione di un sistema a barre.

PDFDownload PDF

Elenco Gamma completa:

Try-Inn kit abutments
Monconi provvisori – peek
Monconi provvisori – titanio
Monconi dritti – titanio
Monconi angolati – titanio
Monconi calcinabili – plexiglass
Multi-scan abutments
Base Cerec
Base in oro
Multi-use abutments
Monconi FLAT
Sistema di ancoraggio Equator
Sistema di attacchi a sfera
Sistema a barre

PDFDownload PDF